L’indagine ha rilevato che, anche se non si può viaggiare all’estero, il “consumo” di acquisto di beni di lusso non viene deviato.
Il più grande consumatore mondiale di beni di lusso è già la Cina. Il mercato mondiale del lusso è stimato in 300 miliardi di dollari, più di un terzo (35% rispetto al 2019) proviene da portafogli cinesi, il 70% dei quali sono stati investigati per fare acquisti all'estero. Il cosiddetto acquisto di beni di lusso […]

Il più grande consumatore mondiale di beni di lusso è già la Cina. Il mercato mondiale del lusso è stimato in 300 miliardi di dollari, più di un terzo (35% rispetto al 2019) proviene da portafogli cinesi, il 70% dei quali sono stati investigati per fare acquisti all'estero. Il cosiddetto acquisto di beni di lusso di circa 70 miliardi di dollari significa che i cinesi sono in viaggio all'estero. Tuttavia, nonostante la nuova epidemia di Coronavirus (corona 19), il desiderio di acquistare beni di lusso da parte dei cinesi ha mostrato un forte recupero.



Per l'azienda italiana di lusso Prada, le vendite in Cina nel 2020 hanno superato i livelli precedenti l'incidenza di Pandamik.



Il South China Morning Post di Hong Kong (SCMP) ha riferito il 16, che i consumatori cinesi hanno iniziato una nuova sfida per lo shopping di lusso, tra cui 35 miliardi di yuan (circa 54 miliardi di dollari) per gioielli e orologi, in un momento in cui la Corona è quasi impossibile.



Raceh, che vive a Shenzhen, nella provincia del sud del Canton, con il marito che gestisce una società di e-commerce, ha detto: "Prima di iniziare a Corona ho viaggiato all'estero più volte all'anno o ho trascorso alcuni mesi di vacanza all'estero. Per placare il dolore di non poter viaggiare all'estero nel 2020 ci siamo orientati verso 레플리카 l'acquisto di altri orologi, diamanti e oro".



Sta emergendo il fenomeno della ricerca del proprio senso di benessere attraverso l'acquisto di beni di lusso. L'indagine ha rilevato che anche se non si può fare il cosiddetto viaggio all'estero, il "consumo" non viene deviato verso l'acquisto di beni di lusso.



Bain Corporation e il settore del lusso online distributore Timel, società di consulenza globale per la gestione, hanno riportato che le vendite di beni di lusso in Cina raggiungono 346 miliardi di yuan (5,35 miliardi di dollari) nel 2020.



Secondo il rapporto, la quota di mercato mondiale della Cina nel settore della distribuzione online nel 2020 è raddoppiata, raggiungendo quasi il 20%, di cui oltre il 70% in borse e gioielli in pelle. Il numero di capi confezionati è aumentato di oltre il 40%, il segmento Luxury Beauty del 25% e gli orologi da polso di oltre il 20%.



Secondo il " Rapporto sulla qualità della classe di beni di alta qualità in Cina 2020, pubblicato da Furun (胡潤) Pochantu Zagoon, ci sono circa 1,58 milioni di 高 attivi in Cina (con un investimento minimo di 10 milioni di yuan), e la spesa media annua delle famiglie è di 175 milioni di yuan.



I commercianti di auto e hotel premium locali stanno valutando che il settore ha recuperato significativamente nella seconda metà del 2020.



I ricavi dei negozi duty-free dell'isola di Hainan, Cina, sono stati pari a 199 miliardi di yuan nel 2020, con un incremento del 191,6% rispetto all'anno precedente.



Dopo tutto, è stato analizzato che i cinesi non sono in grado di fare il turismo all'estero, la tendenza è quella di acquistare attraverso negozi duty free, come il negozio online di lusso locale e Hainan duty free.

답글 남기기

이메일 주소는 공개되지 않습니다. 필수 항목은 *(으)로 표시합니다